Progetto LA LETTURA NON VA IN ESILIO

 

L'Associazione propone da diversi anni alle Scuole Superiori il progetto FINESTRE.
La lettura non va in esilio, realizzato ancora una volta dalla Fondazione Centro Astalli, con cui Popoli Insieme lavora in Rete Territoriale, ne é l'ideale continuazione; esso infatti aggiunge ai contenuti di FINESTRE una particolare attenzione alla lettura di autori che hanno scritto sul tema dell'esilio.

Questo progetto, realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, vuole favorire la riflessione sul tema dell'esilio in un pubblico soprattutto di giovani e studenti; questo obiettivo viene perseguito in particolare attraverso il contatto diretto con rifugiati, l'ascolto delle loro storie di vita e la lettura di autori che hanno scritto sul tema.

Il progetto si articola essenzialmente in due ambiti di intervento:

un sito Internet (www.centroastalli.it/finestre)
il mondo della scuola superiore

Tra le azioni previste dal progetto vi è l'incontro in classe tra gli studenti e un rifugiato, per ascoltarne la storia e riflettere insieme sul tema del diritto d'asilo.

Per le scuole interessate sono disponibili alcuni sussidi, totalmente gratuiti: il testo Nei panni dei rifugiati, una Guida per l'insegnante, un Kit di 23 libri e un CD-ROM multimediale.

Nei panni dei rifugiati viene distribuito a tutti gli studenti e presenta un percorso a schede su otto argomenti:

guerre e persecuzioni
diritti umani
diritto d'asilo
donne rifugiate
bambini rifugiati
rifugiati in Italia
rifugiati celebri
società interculturale
Ogni scheda propone una breve introduzione sull'argomento, alcune storie di rifugiati, un'antologia di brani, canzoni e poesie sul tema, l'indicazione di libri e siti Internet per approfondire; suggerisce inoltre giochi e attività da fare in classe o con i propri amici.

La guida per l'insegnante vuole essere uno strumento per aiutare i docenti a tenere sempre presenti gli obiettivi del percorso e offrire ulteriori suggerimenti per la didattica.

Tutte le schede del sussidio Nei panni dei rifugiati sono disponibili sul sito www.centroastalli.it/finestre dove è anche possibile scaricare una copia della Guida per i docenti. In alternativa potete contattare la nostra Associazione per averne una copia cartacea (limitatamente alla disponibilità).

Il kit di 23 libri costituisce uno degli elementi che differenzia questo progetto da FINESTRE; esso vuole essere un invito a creare percorsi di approfondimento sulle biografie di autori, passati e contemporanei, che hanno scritto sul tema dell'esilio e a leggerne alcuni testi. Tra i materiali messi a disposizione delle scuole interessate vi sono libri di Pablo Neruda, Milan Kundera, Tahar Ben Jelloun, Isabel Allende, Luis Sepulveda, Doris Lessing (vedi elenco completo dei libri).

Il CD-ROM multimediale propone, sotto forma di un 'gioco di ruolo', la problematica della richiesta d'asilo, con un percorso virtuale attraverso la procedura di richiesta d'asilo vigente in Italia.

Attraverso il sito Internet www.centroastalli.it/finestre sarà anche possibile effettuare approfondimenti su alcune tematiche del progetto e inserire/scambiare commenti ed impressioni da parte degli studenti coinvolti nelle diverse città d'Italia (in una sorta di Forum).

Alla conclusione del progetto, prevista per maggio 2005, si terrà una manifestazione pubblica sui risultati ottenuti, in occasione della quale gli studenti potranno incontrare nella loro città uno scrittore invitato dal Ministero per i beni e le attività culturali.

Inoltre verrà realizzato un numero speciale di "Quaderni di libri e riviste d'Italia", pubblicazione del Ministero per i beni e le attività culturali, dedicato alla raccolta di contributi e elaborati prodotti dagli studenti.

Per poter aderire al progetto La lettura non va in esilio è necessaria una adesione formale della scuola, con lettera del Dirigente Scolastico (scarica facsimile)

Se desiderate ricevere maggiori informazioni o avere un incontro con un nostro incaricato, contattateci telefonicamente o via Email; nel caso, limitatamente con la disponibilità effettiva, possiamo farvi avere una copia di consultazione dei sussidi didattici.