>

Progetti didattici

LAVORIAMO PER LA COSTRUZIONE DI UNA SOCIETÀ INTERCULTURALE ACCOGLIENTE

Ci piace farlo insieme ai giovani, agli studenti.

Lo facciamo parlando di migrazioni, di diritti e di integrazione, cercando di riflettere con ragazze e ragazzi sulle diversità etniche, linguistiche e religiose, considerandole una ricchezza e non un ostacolo per il nostro futuro.

Ci rivolgiamo agli istituti di ogni ordine e grado, personalizzando l’offerta formativa in base all’età e alle esigenze espresse dall’insegnante.

FINESTRE- STORIE DI RIFUGIATI

Il progetto nasce da una idea della Fondazione Centro Astalli nel 2002, per favorire la riflessione, in un pubblico soprattutto di giovani e studenti, sul tema dell’asilo, in particolare attraverso il contatto diretto con rifugiati e l’ascolto delle loro storie di vita.

L’Associazione Popoli Insieme da molti anni accoglie e rilancia questa proposta alle scuole delle province di Padova e Rovigo, raggiungendo un numero sempre maggiore di alunni.

Il progetto Finestre rientra dal 2015 nel ventaglio di proposte per le scuole sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del Progetto “Attivamente”. Durante l’anno scolastico 2016/2017 sono state coinvolti 40 istituti superiori, per un totale di 80 classi e 1.696 alunni incontrati.

Quando entriamo nelle classi cerchiamo di raccontare il fenomeno migratorio con numeri e statistiche e attraverso i materiali preparati appositamente dalla Fondazione Centro Astalli di Roma. Cerchiamo di partire da ciò che i ragazzi sanno e pensano, per affrontare insieme un tema tanto complesso. Ma il cuore del progetto è sicuramente la storia del rifugiato, la sua testimonianza. Ascoltare le voci dei protagonisti è ciò che permette di uscire dal pregiudizio e dai luoghi comuni che tanto spesso abitiamo.

La nostra speranza è che gli studenti che partecipano a questo progetto non ne escano solo più informati rispetto alla tematica dell’accoglienza e della protezione internazionale, ma che comprendano anche che ogni storia merita di essere ascoltata e che è solo attraverso l’incontro con l’altro che si possono comprendere le dinamiche che spingono a lasciare il proprio Paese.

Crediamo che questo progetto sia un’occasione preziosa di incontro e di comunicazione reciproca, che arricchisce non solo gli studenti e gli insegnanti, ma anche noi volontari e i testimoni stessi, che diventano protagonisti di una proposta educativa e culturale.

FINESTRE FOCUS

Per le classi che hanno già lavorato con il progetto Finestre, l’Associazione propone alcuni percorsi, pensati e sperimentati dalla Fondazione Centro Astalli di Roma. I percorsi sono differenziati e permettono di affrontare il tema dell’esilio attraverso quattro focus che possano coinvolgere i ragazzi su argomenti che li interessano maggiormente, che sono particolarmente pertinenti all’indirizzo dell’istituto che frequentano. I possibili Focus riguardano:

  • Giornalismo e Immigrazione
  • Letteratura ed Esilio
  • Musica ed Esilio
  • Guerre Dimenticate

A questo link potete trovare descrizione dettagliata dei quattro Focus. http://centroastalli.it/category/attivita-nelle-scuole/finestre-focus/

I docenti interessati a proporre un Focus alla propria classe, possono contattare l’Associazione per concordare la modalità di attuazione del progetto e per iniziare il lavoro in classe.

INCONTRIAMOCI! #POPOLINSIEME

Nell’ambito dei progetti didattici siamo disponibili a pensare e strutturare percorsi ad hoc per le scuole primarie e secondarie di primo grado. I possibili percorsi riguardano:

  • i diritti umani e i diritti dell’infanzia;
  • identità e diversità;
  • le migrazioni;
  • il diritto alla protezione internazionale.

È possibile strutturare il percorso prevedendo uno o più interventi, in base agli obiettivi individuati e alle attività scelte. Preferiamo lavorare con una sola classe per volta, dando modo a tutti i bambini e ragazzi di lasciarsi coinvolgere. Strutturiamo percorsi in base alle caratteristiche del gruppo. La nostra idea è di arrivare alla conoscenza del tema (sia esso migrazione, diritti umani o diritto d’asilo) attraverso il gioco e le attività di gruppo atte a stimolare costantemente lo scambio, la reciprocità attiva e infine lo sguardo critico.

Per informazioni riguardanti i progetti didattici, scrivete a:
progettididattici@popolinsieme.eu 

Amministrazione