>

La nostra storia

L'Associazione

L’Associazione nasce il 16 novembre 1990 grazie all’iniziativa di Padre Benvenuto Mendeni SJ, missionario gesuita che dal Ciad è arrivato direttamente a Padova per ricoprire l’incarico di Direttore del Centro Giovanile Antonianum. La sensibilità delle persone che egli ha incontrato sono state terreno fertile per la nascita dell’Associazione e ben presto il nucleo fondatore ha raccolto e accolto i primi segnali della pressione migratoria in città, soprattutto quella proveniente dai paesi nord africani. Con il sostegno di un gruppo di giovani della Lega Missionaria Studenti, che nell’agosto di quell’anno avevano partecipato ad un campo di lavoro in Burkina Faso, ha preso il via l’avventura che tuttora viviamo.

Valore al contributo di tutti

Dalla semplice volontà di aiutare migranti in stato di difficoltà, l’Associazione giunge nel tempo alla specifica accoglienza di rifugiati politici e detentori di protezione internazionale. Popoli Insieme entra successivamente a far parte della rete territoriale del Centro Astalli di Roma (Jesuit Refugee Service) , il cui obiettivo è quello di dare valore al contributo di tutti, portare avanti progetti comuni, lavorare insieme su tutto il territorio nazionale, per obiettivi simili e ispirandosi agli stessi valori. La collaborazione è ormai consolidata per quanto riguarda i progetti culturali, in particolare quelli che coinvolgono gli studenti nelle scuole e la sensibilizzazione della società civile sulle tematiche di interesse comune. La Rete consente anche di sperimentare nuovi progetti di prima e seconda accoglienza, trasferendo in contesti diversi le esperienze fatte da chi da più tempo è impegnato nel servizio.

Alcune tappe hanno segnato il nostro percorso nel corso degli anni:

L’iscrizione al Registro Comunale di Padova delle libere forme associative al N. 650 area tematica “Pace, diritti umani e cooperazione internazionale”.

L’iscrizione al Registro Provinciale di Padova delle libere forme associative numero di registro 31/D, nella categoria “Cultura, Beni Culturali, Educazione e Formazione”.

L’iscrizione al Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato al numero PD0741 costituendosi quindi, secondo norma statutaria, ONLUS di diritto.